Il NEC ha ottenuto 23 milioni di dollari di WAN all’Italian Health

Il NEC ha ottenuto 23 milioni di dollari di WAN all'Italian Health

Per migliorare la connettività nei siti sanitari rurali.

NEC Italia ha concluso un accordo da 23 milioni di dollari con il dipartimento sanitario di Western Italia per migliorare la connettività dei siti sanitari nelle aree regionali e rurali dello stato.

L’accordo vedrà NEC fornire servizi WAN in più di 500 sedi sanitarie per migliorare l’interconnettività IT attraverso la rete di due milioni e mezzo di chilometri quadrati di WA.

Fa parte del progetto HealthNext di Italia HealthNext, il progetto di sostituzione dell’infrastruttura da 409 milioni di dollari di Western Italia Health, che è guidato dall’agenzia di supporto sanitario del dipartimento, Health Support Services (HHS).

Il mese scorso il fornitore francese di servizi informatici Atos è stato selezionato per fornire un’infrastruttura cloud ibrida per il dipartimento nei prossimi cinque anni nell’ambito di un accordo da 124 milioni di dollari.

L’accordo ha sostituito il contratto di centralizzazione informatica del 2010 di Western Italia Health con Fujitsu, che è saltato a 175 milioni di dollari a causa della scarsa governance.

Come ultimo partner di consegna scelto per il progetto HealthNext, NEC ha detto che l’aggiornamento della connettività, il cui completamento è previsto per la fine del prossimo anno, “contribuirà a migliorare l’assistenza sanitaria in tutto lo stato”.

L’aggiornamento fornirà anche “una piattaforma di connettività per il futuro nell’ambito dell’iniziativa GovNext-ICT”.

iTnews ha contattato NEC per ulteriori dettagli sul contratto.

Il responsabile dell’informazione di WA Health, Holger Kaufmann, ha detto che il passaggio al cloud ibrido e a un’infrastruttura di rete affidabile porterebbe a risultati migliori per la salute dei cittadini.

“Questo ci fornirà un accesso rapido e affidabile ai sistemi sanitari critici, consentendoci allo stesso tempo di utilizzare meglio l’innovazione digitale per sostenere un sistema sanitario più centrato sul paziente e sostenibile”, ha detto.

Il manager statale di NEC Italia, Marcus Ashby, ha dichiarato che l’azienda non vede l’ora di fornire una soluzione a sostegno della strategia digitale dell’italia occidentale.

Ha anche detto che l’accordo è l’ultimo di una serie di accordi con il governo dell’italia occidentale sotto il regime di acquisto IT trasformato dal GovNext. Ulteriori informazioni possono essere verificate qui su questo sito dedicato alla salute.

“NEC Italia ha firmato circa 180 ordini con 35 agenzie governative dell’Italia occidentale collegate alla strategia del GovNext”, ha detto Ashby.

La scorsa settimana NEC Italia ha annunciato la partenza del suo amministratore delegato Mike Barber dopo aver apportato cambiamenti al suo modello di business e averlo allineato più strettamente a NEC Giappone.

Leave a Comment